Seleziona una pagina

Per parlarne hanno scritto poemi e canzoni, ma niente che abbia potuto definire il fantastico universo che le emozioni scatenano dentro di noi.

Un universo che nel bene e nel male condiziona la nostra esistenza.

Perché le emozioni non sono altro che messaggi non verbali che ci mettono in relazione con il mondo esterno.

Cosa ci dicono le emozioni?

Le emozioni ci dicono molto di noi, sono parte del nostro corpo-mente e, come la mente, sono orientate all’esterno.

Nascono dal bisogno di proiettarsi verso l’altro.

Se siamo felici, pensiamo che qualcosa o qualcuno ci fa stare bene. Ecco le emozioni positive.

Allo stesso modo, se siamo arrabbiati o tristi è perché percepiamo un pericolo o qualcosa o qualcuno ci ha ferito.  In questo caso siamo investiti dalle emozioni negative.

Quando siamo condizionati dai sentimenti negativi

Più si cresce più confrontarsi con le emozioni diventa complicato.

Abbandoniamo il dono di esprimerle spontaneamente come i bambini e iniziamo a reprimerle e a contrarle.

Così facendo i pensieri e sentimenti negativi spesso prendono il sopravvento.

Condizionano a tal punto la nostra esistenza tanto da divenire schemi limitanti.

Succubi del giudizio e del controllo, mortifichiamo ogni nostra forma di espressione.

Reprimiamo le nostre correnti emotive, che, diventando sempre più inconsce, non riescono a farci più percepire nemmeno di essere arrabbiati, tristi e spaventati.

Le emozioni negative possono portarci a vere e proprie patologie.

Perché reprimiamo ciò che sentiamo?

Semplicemente per la paura di perdere il controllo della nostra vita.

Abbiamo paura di diventare vulnerabili e di essere sopraffati dal dolore.

Temiamo di scoprire che la vita che conduciamo non è quello che volevamo e desideravamo.

Spesso la programmazione a cui siamo stati sottoposti da bambini, ci da una idea molto ristretta di come bisognerebbe viverla.

E se ci imprigioniamo negli schemi limitanti e nelle emozioni negative, finiamo in un profondo caos emotivo.

Trasformare le emozioni negative e riscoprire la felicità

Le emozioni sono pura energia, averne la consapevolezza, rompere gli schemi limitanti e superare le emozioni negative è possibile.

Anzi è l’unica scelta che abbiamo per riscoprire la felicità.

Qual è la strada?

Una e una sola: rilasciare consapevolmente tutto l’accumulo emotivo che ci limita.

Solo così avremo accesso alle porte della nostra creatività, del rilassamento, del sentirsi bene con se stessi.

Impareremo a godere dei nostri sensi, dei piaceri della vita. Anche la vita sessuale ne beneficerà.

Scopriremo la via corretta per relazionarci con il mondo esterno e il nostro mondo interiore avrà una vera e propria rinascita.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi